GESTIONE DELLE NOVITÀ SULLE PRESTAZIONI DI SICUREZZA

Pratica comune

"Houston abbiamo un problema"

~ Jack Swigert

Ecco un resoconto di una recente tragedia industriale nell'area di Houston, del tipo che sono certo che gli esperti sarebbero ansiosi di offrire la loro esperienza:

Un camionista di sessant'anni ... è stato ucciso alle 8:30 di questa mattina quando è caduto sotto le ruote del suo autocarro con cassone ribaltabile. Secondo il vice investigatore capo dello sceriffo della Contea di Liberty, Brad Taylor, era un macchinista a contratto e stava tentando di entrare in un cancello di sicurezza presso la Trinity Materials Company situata a 28125 Hwy. 146 nord per ottenere un carico di sabbia.

Anche se sembra che non ci siano stati testimoni oculari dell'incidente, il vice Taylor ha detto che le fonti gli hanno detto che è pratica comune per i conducenti in arrivo aprire la porta del loro camion e stare sul predellino o sul serbatoio del gas esterno e "scorrere" il loro scheda di ingresso oltre il lettore di schede poiché è difficile raggiungere il lettore di carte mentre si è seduti sui sedili del camion.

Sembra che il conducente fosse in piedi sul serbatoio laterale del suo camion con il camion ancora innestato e si muovesse lentamente quando fu buttato giù dal lato del camion da un palo vicino e cadde sotto le ruote del camion dove subì lesioni mortali.

http://www.12newsnow.com/article/news/local/industrial-accident-claims-beaumont-mans-life/502-537762033

Per un rapporto di soli tre paragrafi, sembra che vi sia una fornitura quasi illimitata di "fattori causali" da tagliare, tagliare a dadini e usare per dimostrare un punto. Ad esempio, gli esperti di hardware citeranno un design scadente: un guidatore non dovrebbe essere costretto a raggiungere un camion così lontano per identificarsi al cancello. Gli esperti di software indicheranno che sul mercato è possibile trovare una tecnologia superiore per eliminare completamente tale pratica. Per le regole, ragazzi, un classico caso di "Regola conosciuta ma non applicata". Dalla direzione, ovviamente. I comportamentisti prenderanno atto degli incentivi finanziari che rafforzano il comportamento a rischio: gli autisti di camion a contratto sono pagati per il carico, non per ora. Forse l'intero problema è semplice quanto l'incapacità di riconoscere che un camion in movimento è un pericolo.

Fai la tua scelta: definisci il problema in ogni caso. Per ogni problema, sembra che ci sia una soluzione perfetta. Non è questo il punto dell'esercizio? Qualcosa è andato storto; dato che non era buono, assicuriamoci che non accada di nuovo. Cambia l'hardware; il software; gli incentivi; far rispettare le regole; addestrare le persone. E assicurati di mettere una nota con le "lezioni apprese".

Lo vedo sempre.

Quando si tratta di identificare i fattori coinvolti in un incidente, ciò che raramente vedo citato è il problema che l'investigatore principale ha visto: una "pratica comune". In una parola, questa è cultura. In questo caso, la cultura della sicurezza. Questo è esattamente ciò che il vice Taylor ha osservato e riferito.

Qual è la soluzione per quel problema?

Pratica comune

Se c'è qualche possibile bene che può venire da questa tragedia - che deve esserci - dare credito a questo buon sceriffo deputato per indicare il resto di noi nella giusta direzione: questo è un classico esempio di problema culturale.

Professore di psicologia James Reason è uno degli esperti comportamentali nella cultura della sicurezza. Reason una volta ha osservato, "una cultura della sicurezza è qualcosa per cui lottare, ma mai raggiunto". Nulla potrebbe essere più lontano dalla verità.

Se non altro, Reason ha fornito prove concrete per ricordarci che gli esperti non sono infallibili.

Quanto al motivo per cui aveva torto, è immediatamente e intuitivamente ovvio dalla definizione più semplice - spiegazione, davvero - di cultura. La cultura è "pratica comune".

Forse il dottor Reason ha bisogno di una corretta introduzione al vice Taylor, che ha capito perfettamente questo ... più che probabilmente entro i primi quindici minuti dall'essere all'interno del cancello dell'impianto. La cultura è semplicemente ciò che la maggior parte delle persone fa, il più delle volte. In questo caso, in piedi sul predellino o sul serbatoio del gas dell'autocarro con cassone ribaltabile per badge.

Secondo la definizione stessa del termine, ogni organizzazione ha una cultura della sicurezza.

C'è anche una cultura della produzione, una cultura dell'innovazione, una cultura dell'esecuzione, una cultura del cambiamento. Per qualsiasi obiettivo aziendale o interesse che qualcuno ha - la direzione fa sempre - c'è sempre una cultura esistente da trovare. (A meno che non capiti che sia il primo giorno di una nuova avventura di start-up. Ma non ci vorrà molto perché ci sia anche uno lì, e una volta che esiste, è come concreto.)

Per quanto riguarda qualsiasi cultura, segui il consiglio di Yogi Berra: "Puoi osservare molto - solo guardando."

Ad esempio, in questo "impianto di materiali" la cultura della sicurezza è iniziata proprio davanti al cancello principale. Lo fa anche in ogni pianta del mondo. Guarda i conducenti in arrivo, con le porte aperte, i camion che si muovono, facendo scorrere i badge. Segui quei camion fino al rack di caricamento, avrai un'altra occhiata alla cultura della sicurezza. Osserva il Loadmaster nell'area di conservazione del prodotto, ne otterrai un altro.

Sarei disposto a scommettere che un leader intelligente come te potrebbe capire la cultura della sicurezza in questa operazione in una mattinata. Certo, se visitassi solo la parte sul campo dell'operazione, ti perderesti la cultura del management: ce n'è anche una. Siediti nell'ufficio del capo per un'ora, origlia le conversazioni, guarda da sopra una spalla per leggere cosa c'è nelle e-mail, non ci vorrebbe molto a scattare quella foto.

Vieni ad osservare il martedì mattina, potresti persino sedere al Meeting di produzione delle 9:00.

Non preoccuparti di presentarti in tempo: nessuno lo fa, almeno il capo. C'è sempre qualche crisi in corso ... o una nuova direttiva dal quartier generale da attuare. Di tanto in tanto lo sono davvero.

Non sto cercando di essere sarcastico: solo onesto. Onesto sulla cultura: è pervasivo, ed è quello che è. Di rado è il problema sapere qual è la cultura; il problema sta cambiando la cultura in ciò che il leader vuole che sia.

Significare che un problema di cultura è davvero un problema di cambiamento: come fa un leader a cambiare una cultura? Da quello che è - esattamente quello che il leader vuole che sia? Questo è ciò che la parte "ambita" del commento di Reason sulla cultura riguarda davvero: una cultura della sicurezza è ciò che non è molto comune.

A quel punto, la ragione era assolutamente corretta.

Dimmi come?"

Leggendo questo, probabilmente stai pensando: "Dimmi qualcosa che non conosco". Prima di saltare a questa conclusione, dimmi qualcosa che non so: se ogni leader sa che esiste sempre una cultura esistente, perché così pochi leader parlano di "abbattere la vecchia cultura" come primo passo nel processo di "creazione una nuova cultura ”?

Come leader, non ti sforzi per una cultura tanto quanto sei bloccato con quella cultura. Se hai mai provato a cambiare cultura, sai quanto sia difficile. Un buon amico - e un grande leader - ha recentemente descritto il processo come "girare la Regina Elisabetta Due in giro - sul fiume Hudson".

Il più delle volte, il focus dello smantellamento di una cultura esistente non è finalizzato alla sicurezza. Sta eliminando l'intera cultura: l'attività viene venduta, i nuovi proprietari entrano e iniziano a cambiare tutto.

A partire dai gestori.

A loro potrebbe fregare di meno di quelle che erano le "pratiche comuni": "Quale parte della parola stop non capisci? O fermi il tuo camion al cancello, esci e fai scorrere il badge. Oppure tu e il tuo camion non entrerete mai più nel nostro sito. Fatto?"

Prendilo da qualcuno che è stato lì, visto che: quell'approccio, che è più che un po 'pesante, può funzionare. Ma non è per i deboli di cuore.

E farlo richiede energia. Molta energia.

Ciò aiuta a spiegare perché è la strada meno percorsa: quale leader ha il tempo e l'energia per farlo? Che tipo di leader investirà tanta energia in un piccolo problema all'ingresso? È come martellare le formiche. Inoltre, gli autori in questo caso sono contraenti.

In realtà sono clienti. E il cliente ha sempre ragione, anche se finisce per essere morto.

È chi, non come

Odio deludere, ma dovrai aspettare fino alla pubblicazione del prossimo libro per avere la storia completa del cambiamento culturale di successo in operazioni come la tua. Ma c'è una prefazione che si trova in Alive And Well At The End Of The Day nel capitolo "Creare la cultura che desideri". Per ora, basterà ... come sto esaurendo le parole, lo spazio ... e il tempo.

Ma ti lascerò con un ultimo pensiero sulla questione del cambiamento culturale in relazione alla gestione delle prestazioni di sicurezza. In ogni caso che conosco personalmente dove sono state ottenute grandi prestazioni di sicurezza, la cultura della sicurezza è stata radicalmente cambiata. Le operazioni che sono diventate grandi per la sicurezza sono diventate luoghi di lavoro completamente diversi.

Non penso che sia possibile migliorare drasticamente le prestazioni di sicurezza senza fare anche un intervento radicale sulla cultura. Il cambiamento di cultura è davvero il cambiamento: i tassi di infortunio attestano semplicemente il cambiamento.

Alla fine, in ogni caso che conosco, dove si è verificato un cambiamento così grande in termini di prestazioni e cultura, c'era un solo leader - con un nome, un grado e un numero di dipendenti - che guidava quel cambiamento. Posso cancellare un elenco dei loro nomi, ma devo ammettere che la mia dimensione del campione è piccola. Quanto a ciò che condividevano, era come se il cambiamento nelle prestazioni e nella cultura della sicurezza fosse la loro crociata personale.

Se hai una prova aneddotica di prima mano per confutare quell'osservazione, mandala a modo mio. Forse è possibile effettuare questo tipo di cambiamento da un sistema, un processo o un comitato.

Ma scommetto che se mi invii qualcosa, sarà un altro nome da aggiungere alla mia lista.

Paul Balmert
Maggio 2018

Diffondere la parola

Condividi su Facebook
Condividi su Linkdin
it_ITItalian