Gestione delle notizie sulle prestazioni di sicurezzaVeloce

Equipaggiamento per la protezione personale

Elmetto protettivo, occhiali di sicurezza, guanti…..giubbotto riflettente: sono tutti esempi di DPI. 

Dato che la prima di quelle P in DPI è personale, rendiamo questo personale:

  • Da cosa ti stanno proteggendo?
  • Come ti proteggono?

La risposta ovvia alla prima domanda: da cosa ti stanno proteggendo? – è danno. In particolare, l'elmetto protettivo protegge la testa dai danni; gli occhiali proteggono i tuoi occhi dai danni; i guanti proteggono le mani dai danni.

Anche il modo in cui ciascuno di quei DPI – guanti, occhiali, elmetto protettivo – ti protegge dai danni è ovvio: quando qualcosa sta per entrare in contatto con te, il DPI funge da ultima linea di difesa. Sì, c'è contatto, ma si spera meno danno - per te.

Perché "si spera"? Perché quell'ultima linea di difesa non è sicura. Non c'è alcuna garanzia che i tuoi DPI ti proteggano dai danni. D'altra parte, la scelta di non indossare i DPI garantisce una cosa: quando ne avrai bisogno, sarà troppo tardi per indossarli. 

……..

Poi c'è il giubbotto catarifrangente: da cosa ti protegge il giubbotto? Come ti protegge?

Prenditi il tempo per pensare alle domande, apprezzerai che un giubbotto è un tipo completamente diverso di equipaggiamento di protezione personale. Quel giubbotto ti rende più visibile agli altri. Quando lo fa, è meno probabile che qualche altra persona - e l'attrezzatura che potrebbe utilizzare - entri in contatto con te. 

Un giubbotto non riduce il danno; funziona per evitare che accada il danno!

In altre parole, un giubbotto "riduce il rischio".

Paul Balmert
giugno 2021

 

Diffondere la parola

Condividi su facebook
Condividi su Facebook
Condividi su linkedin
Condividi su Linkdin