GESTIONE DELLE NOVITÀ SULLE PRESTAZIONI DI SICUREZZA

Possedere la sicurezza

"Un senso di appartenenza è la cosa più potente che una squadra possa avere". 
 
     ~Pat Summitt
 
 

La mia carriera nel settore minerario è iniziata come molti dei miei colleghi. Dopo la laurea, ho assunto una miniera di carbone di superficie, dove, come nuovo ingegnere minerario, mi è stata affidata la responsabilità di vari piccoli progetti. Di solito il lavoro veniva svolto da un appaltatore e, data la mia mancanza di esperienza, non erano grandi lavori. 
 
Quindi, eravamo solo io e alcuni appaltatori; Ho passato molto tempo al lavoro con loro e ho conosciuto bene molti di loro. Non erano le persone più sicure che abbia mai incontrato, e c'erano volte in cui qualcuno si faceva male. Era il mio lavoro che stavano facendo, e certamente ho sentito un certo senso di responsabilità per quello che è successo – a loro. D'altra parte, avevano dei supervisori a cui riferire, e io ero davvero solo un loro cliente.
 
Dopo alcuni anni sono passato al management, diventando Supervisore di Produzione nella miniera. Nell'industria mineraria, è normale che un ingegnere come me ottenga un lavoro come supervisore in prima linea. La maggior parte dei massimi dirigenti che conoscevo erano stati un supervisore in prima linea a un certo punto della loro carriera. Francamente, non ci ho pensato molto fino a quando non ho iniziato a insegnare la leadership della sicurezza come consulente. Ora che ho trascorso del tempo con i leader di altri settori, ho scoperto che la maggior parte dei dirigenti non ha la stessa esperienza.
 
Ci sono lezioni importanti sulla leadership che impari quando tu stesso supervisioni direttamente un equipaggio. Uno dei più grandi di questi riguarda il possesso di sicurezza. Essere responsabili della sicurezza e possedere la sicurezza non sono affatto la stessa cosa.
 
La mia prima vera ferita
 
In qualità di supervisore di produzione, avevo una squadra numerosa: in un turno tipico, c'erano 70 persone che mi riferivano, svolgendo compiti che andavano dall'uso di attrezzature pesanti al caricamento di buche di esplosione. A quei tempi, eravamo molto orgogliosi delle nostre prestazioni in materia di sicurezza, ma eravamo molto lontani dall'infortunarsi. Le persone si sono fatte male, ma c'è stato un caso che ha davvero attirato la mia attenzione. È stato un infortunio per un membro dell'equipaggio che conoscevo molto bene, in cui si è schiacciato la mano e ha quasi perso un dito.
 
Quanto a come è successo, come puoi immaginare ci sono molti grossi rischi in una miniera: trasportare camion delle dimensioni di una casa, per esempio, e trascinare linee grandi come uno stadio di calcio. Ma il pericolo che ha davvero attirato la mia attenzione non è stato niente di simile. Era solo un gancio di traino su un pick-up: una mano aggrovigliata mentre si agganciava un rimorchio al gancio di traino ha causato gravi danni a un membro del mio equipaggio.
 
Per qualche motivo, quello ha davvero colpito nel segno. 
 
Guardando indietro all'evento, ciò che ora sembra chiaro è che ogni attività ha i suoi rischi e le relative conseguenze. Spesso alcune delle attività più grandi sono ben gestite e focalizzate, mentre alcune delle attività più piccole possono essere lasciate all'autocompiacimento o alla mancanza di concentrazione. Ma entrambi possono avere conseguenze che cambiano la vita.
 
Cos'altro mi è diventato chiaro è che, come leader, dovevo essere io ad assicurarmi che i miei follower rimanessero concentrati su tutto il loro lavoro e mantenessero alta la loro consapevolezza della sicurezza.

Connetti, cura, impegno
 
Quando sono in piedi davanti a una stanza piena di leader, che insegnano pratiche di leadership sulla sicurezza, mi ritrovo a usare molte parole che iniziano con la lettera “c”: connettere, comunicare, cura, impegno, coerenza, compliance. A volte anche il coraggio. Essere bravi nella leadership della sicurezza richiede fare tutte queste cose e farle bene.
 
Il semplice atto di prendersi cura è così importante. I follower sanno quando ci tieni davvero e a cosa tieni davvero. Ma dirò che non penseranno che ti importi solo perché dici le poche cose giuste; si tratta più di convincerli che ci tieni davvero, e questo richiede tempo e fatica.
 
Più avanti nella mia carriera, mentre gestivo una miniera, un altro dei miei seguaci ha subito un grave infortunio alla mano. Questa volta il colpevole era un anello: la sua fede nuziale. Avevamo una regola per cui dovevi toglierti l'anello prima di iniziare a lavorare e, come puoi immaginare, questo era un caso in cui quella regola non veniva seguita. Ha preso il suo anello su un bordo mentre usava un ascensore per uomini e ha finito per perdere il dito perché farsi tagliare l'anello dal dito al pronto soccorso si è rivelato un bel calvario.
 
Dopo essere uscito dal pronto soccorso all'una di notte, si è presentato come prima cosa al mattino. L'ho incontrato, in tutti i posti, nel parcheggio. Prima di saltare a qualsiasi conclusione su quell'evento, lascia che ti spieghi cosa è successo. 
 
Come responsabile della miniera, avrei potuto avere un posto auto riservato davanti al parcheggio, ma la mia pratica era trovare un parcheggio proprio come tutti gli altri. Quella mattina, è successo che ho parcheggiato proprio accanto a lui, esattamente alla stessa ora. Siamo scesi dai nostri camion – ci conoscevamo – e abbiamo annuito, poi si è unito ad alcuni amici, tenendoli accuratamente tra di noi.
 
Non ha funzionato proprio come sperava; al cancello, stavamo fianco a fianco. Mi guardò e mi chiese: "Beh, sei arrabbiato con me per essermi fatto male?"
 
Non era quello che mi aspettavo di sentire. "No, non lo sono, ma so chi è."
 
Sono sicuro che non era quello che si aspettava di sentire. "Chi è quello?"
 
"Tua moglie. Quella era la tua fede nuziale che è stata tagliata in ospedale. Se non lo fosse, avresti perso un dito".
 
A volte mostrare attenzione significa dire a qualcuno qualcosa che non vogliono sentire. Ma guardando indietro, se avessi detto il tipo di cose che i leader dicono spesso in situazioni come questa – sai, il “fai attenzione a non offendere” – sarebbe stato molto più come essere responsabile – e molto meno come possedere la sicurezza.
 
Il percorso verso la proprietà
 
Guardando indietro alla mia carriera di leader, posso vedere i continui progressi che ho fatto per sentirmi come se possedessi la sicurezza. Non si trattava di ricevere un campanello d'allarme da un incidente grave, ma invece qualcosa che ho appena capito dall'esperienza. Non è successo dall'oggi al domani.
 
Quando sono diventato un manager e alla fine ho gestito un'intera miniera, guardando i supervisori e i manager che mi hanno riferito, è stato subito evidente dove ognuno di loro si trovava sulla stessa strada. C'erano quelli a cui potevo dire che possedeva la sicurezza proprio come me, e c'erano altri che si comportavano come "Sì, la sicurezza è importante. Ma lo sono anche la produzione, il programma e il rendere felice il capo”
 
Non credo sia possibile per un leader ottenere grandi prestazioni di sicurezza senza possedere veramente la sicurezza. Ma non credo nemmeno che sia possibile per un leader "fare" la propria sicurezza ad altri leader. Le persone devono venire in quel posto da sole.
 
Ma questo non vuol dire che un leader non dovrebbe cercare di fare in modo che ciò accada. Uno dei modi migliori per farlo è dare l'esempio.
 
Sono stato fortunato ad aver lavorato per alcuni leader della sicurezza davvero bravi, quelli che non avevo dubbi sulla loro proprietà della sicurezza. Uno era un vicepresidente che, quando si imbatteva in qualcuno che non lavorava in sicurezza, allungava la mano e iniziava la conversazione dicendo: "Voglio ringraziarti per aver rischiato la vita per me oggi".
 
Naturalmente, non è qui che è finita la conversazione. Era solo il modo in cui questo leader mostrava cura e impegno per fare in modo che tutti lavorassero in sicurezza. Ha impressionato molti dei suoi seguaci. Incluso me.
 
L'ultima parola
 
Suppongo che tu possa considerare di sentirti come se fossi al sicuro come uno stato mentale. Ognuno di noi possiede ciò che pensiamo e come ci sentiamo riguardo alle cose, e la sicurezza non fa eccezione. Quindi, se sei un leader, sta a te decidere se possiedi le prestazioni di sicurezza dei tuoi follower. So di averlo fatto per ognuno dei miei.
 
Quello che posso dirti è questo: una volta che avrai deciso di possedere la sicurezza, sarai un grande passo avanti verso l'ottenimento di grandi prestazioni di sicurezza.

 
Gary Rivenes
ottobre 2022

Diffondere la parola

Condividi su Facebook
Condividi su Linkdin
it_ITItalian
Scorri verso l'alto